18 giugno 2015 | Posted in:Pubblicazioni

La lotta per contenere l’immigrazione nel vecchio Continente e per i rimpatri forzati ha dei costi enormi e spesso difficili da scoprire. Perché ogni paese parla la sua lingua e la trasparenza è poca. Ma il business della tratta resta molto allettante per i trafficanti.

Decine di giornali europei pubblicano i nuovi dati sull’immigrazione verso la Fortezza Europea con un focus sui costi pagati dai contribuenti per il controllo dei flussi e dai migranti per attraversare (con rischi assurdi) il Mediterraneo. È il secondo capitolo dell’inchiesta europea The Migrants’ Files: The Money Trail che come l’anno scorso ha visto coinvolta una dozzina di giornalisti e sviluppatori europei, tra cui Dataninja e Journalism++, e il sostegno di JournalismFund. In Italia è L’Espresso a pubblicare oggi “Migranti, l’Eu ha speso 13 miliardi per fermarli, ma gli scafisti ne hanno incassati anche di più“.

Alessio Cimarelli

Data scientist at Dataninja
Sono giornalista free-lance e sviluppatore web. Dopo la lau­rea in fisica all’Università Sapienza di Roma, ho con­se­guito il master in Comunicazione della Scienza alla SISSA di Trieste e ho comin­ciato a girare l’Italia, tra gior­na­li­, uffici stampa e ricerca pura. Sono co-fondatore di dataninja.it e datamediahub.it e attualmente collaboro con varie testate ita­liane (L'Espresso, Secolo XIX, Wired) e alcune agen­zie edi­to­riali in ambito di svi­luppo web e data jour­na­lism. Sono mem­bro della comu­nità Spaghetti Open Data e ormai scrivo quasi più in java­script e python che in ita­liano o inglese.
Tweet about this on TwitterShare on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

CC BY 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.

Sono giornalista free-lance e sviluppatore web. Dopo la lau­rea in fisica all’Università Sapienza di Roma, ho con­se­guito il master in Comunicazione della Scienza alla SISSA di Trieste e ho comin­ciato a girare l’Italia, tra gior­na­li­, uffici stampa e ricerca pura. Sono co-fondatore di dataninja.it e datamediahub.it e attualmente collaboro con varie testate ita­liane (L'Espresso, Secolo XIX, Wired) e alcune agen­zie edi­to­riali in ambito di svi­luppo web e data jour­na­lism. Sono mem­bro della comu­nità Spaghetti Open Data e ormai scrivo quasi più in java­script e python che in ita­liano o inglese.

Be the first to comment.

Leave a Reply


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*