La traduttrice

Di solito i quotidiani sportivi qualificano un’atleta con il solito “bella e brava”. Questa volta, però, la Gazzetta dello Sport fa un’eccezione e attribuisce la qualifica a Simona (il quotidiano milanese sorvola sul cognome), l’interprete che ha accompagnato Marko Marin in occasione della sua presentazione alla stampa. Ringrazio il collega Gianluca De Martino per la segnalazione.

Mara Cinquepalmi

Giornalista professionista freelance, mi occupo di datajournalism e questioni di genere.

Latest posts by Mara Cinquepalmi (see all)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *