Bello e bravo

Questa volta parliamo del bell’Antonio, da due anni ct della nazionale femminile di calcio. In una recente intervista su La27Ora, a proposito del calcio femminile considerato sport minore, ha risposto così:

Perché siamo un paese maschilista, dove vale di più qualsiasi bravata di Balotelli piuttosto che l’impresa che stiamo cercando di realizzare. Mancano la determinazione delle istituzioni, la continuità sui giornali e in tv, una buona operazione di marketing, stile volley.

Mara Cinquepalmi

Giornalista professionista freelance, mi occupo di datajournalism e questioni di genere.

Latest posts by Mara Cinquepalmi (see all)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *